Il diario del Normanno
Insomma...vice Campioni d'Italia

Insomma...vice Campioni d'Italia
la notizia č stata letta 661 volte.
scritto da Salvatore Russo

domenica 14 giugno 2015

L'Aversa Normanna esce sconfitta dalla finalissima del Campionato Dante Berretti edizione 2014/15. Nello stadio "Turina" della splendida cittadina di Salò contro la pari formazione del Novara la "granata" cede (2-1) con l'onore delle armi in un match abbastanza equilibrato e soltanto dopo un aspro combattimento, quindi, per forza di cose è vice-campione d'Italia di categoria. Il titolo conquistato sembra essere quasi una delusione ma non è così, anzi tutt'altro, se si pensa che i "granatini" nel campionato di competenza sono giunti secondi con il miglior attacco di campionato (79 gol) e per raggiungere la finale hanno battuto con merito nei play-off  formazioni di rilievo che han fatto sempre calcio giovanile ad alto livello come Salernitana e Catanzaro. Il raggiungimento della final-four era già di per sè un tragurdo prestigioso ed essere riusciti a battere la Lucchese nella semifinale salodiana aggiunge ancor di più merito ai giovanotti dell'Aversa Normanna. La Società granata dopo la recente e cocente delusione avuta con la retrocessione della prima squadra in serie D, raccoglie con grande soddisfazione la medaglia d'argento della final-four che premia il lavoro certosino svolto dal club normanno con grosso impegno a suon di sacrifici nel settore giovanile.

IL TABELLINO

NOVARA - AVERSA NORMANNA 2-1

Primo tempo: 2-0 / 1' minuto di recupero
Secondo tempo: 2-1 / 4' minuti di recupero
Arbitro: Francesco Guccini - Albano Laziale
Assistenti: Simone Sgheiz - Como, Giorgio Ceravolo - Catanzaro
Reti: 1' pt Parravicini (N), 25' pt Parravicini (N), 14' st Martiniello (A)
Angoli: 4-4
Ammoniti: 29' pt Del Prete (A), 2' st De Matteis (A), 8' st Davighi (N), 11' st Pisoni (N), 29' st Russo (A), 33' Romano (A), 45' st Finizio (A)
Note: 300 spettatori di cui 50 da Aversa . Allontanati dalla panchina dell'Aversa Normanna l'allenatore in seconda e il team manager

NOVARA (3-5-2): Montipò, Villanova, Beye, Davighi, Migliavacca, Augliera, Pisoni, Schiavi, Torregrossa (28' st Lamcaj), Ramponi (31' st Salvatore), Parravicini. A disposizione: Pegorin, Li Gotti, Nava, Antonelli, Parol.
All. G. Gattuso

AVERSA N. (4-3-3): Salese, Petricciuolo (25' pt Russo), De Matteis, Calvanese, Amitrano, Aprile (13' st Romano), Venditti, Finizio, Del Prete (41' st Granata G.), Martiniello, Marzano. A disposizione: Granata A., Cimitile Cortese, Celentano, Palomba.
All. M. Chianese

 



   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Cosģ anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si č evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciņ ti invitiamo a riflettere sulla possibilitą o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarą difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.