Il diario del Normanno
"Gesù è morto in croce non per il freddo"...Zero Favole Solo Fatti!!!

"Gesù è morto in croce non per il freddo"...Zero Favole Solo Fatti!!!
la notizia è stata letta 1145 volte.
scritto da Genny Viola

domenica 23 dicembre 2012
Pensieri, terrore, e lacrime... visione biblica di un Natale che non anticipa la nascita ma una dipartita "Gesù è morto in croce mica per il freddo"... è la visione di un Sergio esegeta: parole di lamiera, parole di mannaia, parole di ghigliottina... Arrivò così il mercato a scombuiare le pieghe di un girone disastroso. Eppure nel disfattismo a parità di rose la classifica non è proporzionale al merito ma bensì alla esiziale situazione in classifica. Ultimo atto, versione ad Apriliam, prima dell'inferno per ascensori in paradiso: "Noi a nessun costo possiamo permetterci di perdere la categoria"... Luminarie spente all'orizzonte, in quel confine che ritrasformi un gruppo di scelte, di opinioni, di racconti, di persone. 180 minuti di valutazioni, pre-ferie, Sergio ha visto e ora provvederà, un presepio e per riscaldarsi un bue e l'asinello, non ci sono prebende, vitalizi, rincari, o favori: "TUTTI IN DISCUSSIONE".
Caro Babbo Natale pensaci tu, dal Polo Nord ricordati di questi luoghi ameni, della poltiglia di bassa classifica, della carovana di reti subite, del deserto di marcature non cammellete... E' una fiera di questuanti: "Mister, pensi a me per il centrocampo, Presidente io ci sono se vi serve una mano, Direttore mi avete chiamato?"... E' un mercato che guarda alle comete chissà se i Re Magi arriveranno alla grotta, Incenso, Mirra e oro....colato!!!


   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.