Il diario del Normanno
"Due palle grosse Così...Rispetto"

"Due palle grosse Così...Rispetto"
la notizia è stata letta 1094 volte.
scritto da Genny Viola

lunedì 12 novembre 2012

Avevano la maschera di Ferro come quella di Avagliano posata sulle facce di ognuno di loro, avevano quell'indomita passione che spinse Icaro a volare con ali di cera, erano come Enea che osò sfidare Turno: COMBATTENTI. E poi non importa se belli o brutti, avevano la maschera di Ferro e per una Domenica hanno fatto paura. E' una tavola rotonda e in quell'abbraccio finale a chiosa di una vittoria c'è la simbiosi di un gruppo che accarezza il suo Artù nelle notti terse di Camelot. Nicola è l'anima e la sua Normanna mille braccia in azione uscendo fuori dalla crisi, afferrando un raggio di Sole, dimostrando di essere gli stessi ma diversi. La verità è che si era pensato di cambiare, chiacchiere con possibili sostituti fatte pure, ma non sarà la prodezza di De Martino a cambiare gli addendi dell'idee... Si continua così perché le sberle, gli spintoni, le mani che strapazzano il viso sanno di investitura ufficiale al triplice fischio: "Il Nostro Mister è Nicola ", parole di rispetto, parole di stima, parole di futuro. E' una Meravigliosa storia d'amore da Padre in Figlio sotto il cognome Romaniello, una conduzione genetica con la classe indiscutibile di uomini che non fanno rumore. Il pericolo è sempre qui in questa vitaccia da panchine instabili... le rivincite sapranno gettare i tralicci del cammino. Avevano la maschera di Ferro come quella di Avagliano posata sule facce di ognuno di loro... facevano una CAZZO DI PAURA.... 2 Palle Grosse Così!!!



   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.