Aversa in Wiki Loves Monuments

Aversa in Wiki Loves Monuments
la notizia è stata letta 1043 volte.
scritto da Domenico Russo

lunedì 25 agosto 2014

Con l'adesione ed il supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a breve partirà la nuova edizione del progetto Wiki Loves Monuments Italia. Il concorso fotografico, promosso dall'Associazione di promozione sociale Wikimedia Italia, intende potenziare e dare visibilità ai monumenti attraverso l'invito a tutti i cittadini ad essere protagonisti nel documentare, valorizzare e tutelare il nostro patrimonio culturale.
Il soggetto di ogni scatto deve essere un monumento (edificio, scultura, sito archeologico, struttura architettonica, sito naturale ed interventi dell'uomo sulla natura che hanno grande valore dal punto di vista artistico, storico, estetico, etnografico e scientifico.
Tutto il regolamento è pubblicato all'indirizzo web www.wikilovesmonuments.it/partecipa .
Le foto realizzate dai partecipanti, dall'1 al 30 di settembre, saranno dagli stessi caricate sulla piattaforma dell'enciclopedia Wikipedia al fine della realizzazione di apposite voci. Le immagini saranno rese disponibili al pubblico mediante licenza "Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo" e saranno vincolate, da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, alla solo riproduzione senza scopo di lucro.
Considerata la grande importanza che riveste il progetto Normanni.net invita tutti  i cittadini aversani che hanno a cuore la valorizzazione e la tutela dei propri monumenti a partecipare numerosi attraverso ad un semplice gesto d'amore verso la nostra città.  



   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.