La Redazione

Redazione




Ci avvaliamo della passione (e del "tempo") che i nostri soci dispongono, nonché di quella di chi ci onora della propria partecipazione periodicamente.
Salvatore Russo, presidente dell'Editoriale Normanni.net Onlus, è la saggia memoria storica del calcio aversano. Le sue radiocronache live ci hanno fatto vivere tutti i momenti più significativi del calcio di LegaPro.

Nino Lucca è sempre presente dall'inizio della nostra avventura. Presentazione degli avversari, indicazioni per le trasferte e le pagelle sono gli impegni che assolve più di frequente.

Arcangelo Coviello da quando ha scoperto (tardivamente!) l'amore per la maglia granata cerca di conciliare entusiasticamente gli studi accademici con la realizzazione dei filmati e la presenza sul Barsport.

Eugenio Trovato profondo conoscitore del calcio a buon titolo esprime le proprie impressioni sulla situazione contingente del calcio aversano.

Antonio Pagliuca il neospeaker dello stadio Bisceglia fa sentire la propria voce anche sulle nostre pagine!.

Domenico Russo il webmaster/direttore vive in Veneto ma il cuore granata è rimasto felicemente ad Aversa. Senza nessun senso di colpa spera che il calcio sia anche un mezzo per far conoscere la grande storia dei normanni di Aversa.

Tra le collaborazioni che con il tempo si sono consolidate sono da annoverare quelle con: Genny Viola, il "Pacileo normanno", che con il suo "Pezzo" commenta con ermetica sagacia le gesta dei granata ed affianca "the Voice" Salvatore Russo nelle radiocronache.

Shadow, il professore, riesce come pochi a trasmettere per intero emozioni e pensieri mantenendo il dono della sintesi. Aspettiamo i suoi scritti con ansia.

Ernesto Di Girolamo, giornalista del Corriere di Caserta, di indubbie qualita professionali ci onora della sua collaborazione.

La linea editoriale è e sarà sempre quella dettata dagli scopi fondanti della nostra Onlus, in modo del tutto disinteressato.
Ringraziamo tutti coloro che, in passato, hanno fatto parte della Redazione condividendo la linea suddetta.

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.