Il portiere Gragnaniello ad Aversa

Il portiere Gragnaniello ad Aversa
la notizia è stata letta 3532 volte.
scritto da Redazione

venerdì 26 agosto 2011
L 'Aversa Normanna ingaggia il portiere Raffaele Gragnaniello. L’estremo difensore ha raggiunto l’accordo con la dirigenza granata nella mattinata di oggi (26/08) e nel pomeriggio effettuerà il primo allenamento allo stadio ‘Bisceglia’.
Dalla stagione 2000/01 la carriera di Gragnaniello è stato un continuo viavai tra serie B, C1 e C2. Dopo aver indossato la maglia della Casertana e l’esordio in serie B con il Napoli nel 2002/03, l’arrivo a Giugliano, dove rimane per tre stagioni. Con l’Avellino c’è il ritorno in cadetteria, mentre Potenza e Neapolis sono le squadre in cui ha disputato le ultime due stagioni.
“Per prima cosa vorrei ringraziare la dirigenza normanna, - esordisce Gragnaniello - nelle persone del presidente Spezzaferri, dell’amministratore delegato Cecere e del direttore generale Pannone. Ho scelto Aversa, rispetto ad altre piazze che mi hanno contattato, perché il progetto della società mi sembra interessante e la dirigenza ha dimostrato grande volontà nel prendermi. Vengo con una grande voglia, maggiore anche per la presenza di tanti giovani nella rosa granata. Ho esperienza, ma non sono certo da pensione. Anzi, sono sicuro che Aversa sia l’inizio della mia nuova carriera. Fra i giocatori presenti in rosa conosco gli esperti Zolfo, Marzocchi, Longobardi e Castaldo, ma anche il giovane Campanella, che era nella Primavera dell’Avellino negli anni in cui ho militato nella formazione irpina. Il mio obiettivo è quello della società. Salvarci nel modo più tranquillo possibile. Non sarà facile, ma lavoreremo per raggiungerlo e perché in campo si possa sempre rendere al massimo”.


   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.