Il Pres. Spezzaferri: "Sospendo il mio impegno nell'Aversa Normanna."

Il Pres. Spezzaferri: "Sospendo il mio impegno nell'Aversa Normanna."
la notizia è stata letta 621 volte.
scritto da Salvatore Russo

giovedì 4 maggio 2017

"Alla luce di quanto successo ultimamente, e del fatto che forse non sono riuscito a creare coinvolgimento in questa città, sento la necessità di sospendere il mio impegno in questa società dopo aver sacrificato affetti e risorse". E' un passaggio della lettera aperta ai tifosi da parte del patron dell'Aversa Normanna, Giovanni Spezzaferri, intervenuto in conferenza stampa. Come noto, dopo mesi di braccio di ferro, l’Amministrazione comunale di Aversa ha deciso, tramite una ordinanza, di “sfrattare” definitivamente il club di Giovanni Spezzaferri revocando l'affidamento dello stadio Bisceglia. "Il mio ciclo si è concluso e non ho rimpianti - le sue parole rotte dall'emozione -. Anzi sono felicissimo di aver portato il calcio ad Aversa e di aver ottenuto il riconoscimento dei tifosi aversani. Sono stato quattro anni consigliere di Lega Pro. Dopo 13 anni di gestione, dono a questa città un'Aversa Normanna forte di una Coppa Italia e uno scudetto di D, del titolo di vice campione d'Italia Berretti e di sette campionati di Lega Pro. Questa stagione l'abbiamo chiusa col premio Giovani di valore e tanti nostri tesserati, calciatori, dirigenti e allenatori, militano in categorie professionistiche. La scuola calcio fondata da mia moglie è stata il nostro fiore all'occhiello. Al Bisceglia si è organizzato il "Torneo Don Diana" che ha avuto un risalto nazionale, le partite del cuore con l'Unicef si sono giocate qui. Ad Aversa è venuta la commissione Uefa e il Napoli mi ha già contattato dicendomi che vorrebbero giocare ancora qui se dovesse qualificarsi di nuovo per la prossima Champions. Ora resto alla finestra ma le condizioni le decido io: chi vuole entrare dimostri di avere solidità economica, organizzazione e passione per questa squadra. Per loro le porte saranno aperte. In caso contrario, l'Aversa Normanna sarà finita perché non consentirò a nessuno di prenderla per speculare".



   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.