Il diario del Normanno
L'ultima chance

L'ultima chance
la notizia è stata letta 707 volte.
scritto da Salvatore Russo

domenica 7 gennaio 2018

                                                                               L’ultima chance

E’ questo lo slogan che la tifoseria granata ha rivolto alla società, ai giocatori, al tecnico della Normanna al termine della partita con il Taranto e in vista del prossimo incontro di campionato che si svolgerà a Canosa di Puglia contro lo Sporting Fulgor Molfettta, team che occupa l’ultimo posto in classifica generale ad appena un punto dai normanni. Domenica prossima molti tifosi seguiranno la Normanna in trasferta per questo match che si preannuncia intenso di motivazioni, insomma una “battaglia campale”.  Sarà l’ultima chance che i tifosi daranno alla squadra. In pratica sarà anche l’ultima chance per i giocatori, con in testa il tecnico Marasco, che avranno per dare uno scossone alla magra classifica. C’era molta delusione al termine della partita con il Taranto rivelatasi un’ottima squadra e in grado di disporre del match a proprio piacimento. Vedere oggi  i giocatori normanni arrancare di fronte ai più titolati avversari è stato un tormento per tutta la tifoseria aversana che sperava in una reazione d’orgoglio così come l’avevano sfoderata contro il Potenza, fermato sul pari dopo una grande prova “anema e core”. Tutto ciò, quest’oggi,  non c’e’ stato neanche lontanamente! La squadra è apparsa slegata tra i reparti, con alcuni giocatori messi fuori ruolo o meglio non predisposti ad attuare quello che gli si chiedeva per il ruolo specifico, cercando la soluzione personale a discapito della manovra che è risultata asfittica in tante occasioni. Si sapeva che il Taranto era una grossa squadra ed era anche prevedibile una sconfitta, ma subire la sconfitta senza una benché minima reazione lascia tante perplessità. Sta alla squadra intera cancellare i tanti interrogativi che frullavano nella mente dei tifosi dopo l'incontro di oggi omeriggio con gli jonici. I giocatori hanno ancora una possibilità (ULTIMA CHANCE), lo possono fare in un solo modo, giocando l’un per l’altro, con orgoglio e sudando la maglia. I tifosi questo si aspettano, insieme alla VITTORIA!



   

Gentile utente,
Tavecchio, presidente della FIGC, ha recentemente dichiarato: "Così anche quest'anno partiremo chiudendo gli occhi..." ammettendo implicitamente che negli anni scorsi si è evitato di intervernire per in situazioni amministrativamente poco chiare. Il Tribunale Federale, ancora recentemente, con le sentenze a proposito del filone calcioscommesse aperto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro (certificata da intercettazioni) ha comminato sanzioni irrisorie di pochi punti da scontare nel prossimo campionato legittimando ed autorizzando di fatto il "calcioscommesse". Alla luce di tutto ciò ti invitiamo a riflettere sulla possibilità o meno di recarti in agenzie di scommesse per perdere soldi senza avere la certezza che il gioco si svolga in modo chiaro e trasparente.
Chiediamo ai grandi gruppi che operano su concessione dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS) di intervenire finalmente anche a salvaguardia del loro business altrimenti non sarà difficile supporre che le situazioni illegali succedutesi negli anni hanno avvantaggiato anche mancati payout.
Buona Navigazione.